Scegli la tua esperienza

Che tipo di viaggiatore sei?

Vivi la tua esperienza

 

Coppia in cerca di relax

Al Looky Hotel trascorrerete un soggiorno in pieno relax, in un ambiente tranquillo e raffinato, circondati da un' oasi di serenità. Potrete godere della terrazza panoramica per consumare un aperitivo ammirando la costa del Golfo Paradiso e farvi trasportare dalle emozioni durante il tramonto. In pochi minuti di macchina potrete visitare luoghi indimenticabili della nostra riviera e vivere esperienze uniche nel loro genere.

 

Passeggiata dei baci

La Passeggiata dei Baci è un percorso immerso tra elementi naturali fantastici che si estende tra Rapallo e Portofino snodandosi tra borghi e meravigliosi scorci sul mare.

Si parte dal Castello sul Lungomare di Rapallo e attraversando il porto si prosegue per raggiungere San Michele di Pagana, suggestiva baia dell’Area Marina protetta di Portofino. La passeggiata continua e si arriva nell’incantevole cittadina di Santa Margherita Ligure, dove sarà possibile fare una tappa per rifocillarsi. Panorami mozzafiato porteranno all’incantata Baia di Paraggi da cui, attraverso il bosco con vista mare si raggiunge il borgo di Portofino e la sua rinomata Piazzetta

In considerazione del clima sempre mite la passeggiata è percorribile in qualsiasi stagione e non prevede nessun costo. Il sentiero è facile e adatto anche a chi non è allenato, è lungo ca 8.5 Km e si percorre mediamente in due ore e mezza.

Portofino - divertimento e storia

Caratteristico villaggio di pescatori, dalle casette colorate addossate al porticciolo e alla celebre piazzetta Portofino è conosciuta in tutto il mondo per le vacanze esclusive, i suoi yacht e i vip provenienti da tutto il mondo.

Ma Portofino non è solo per i vip, molteplici sono le attrazioni del borgo: oltre ai meravigliosi locali e la vita notturna, troviamo diversi siti d’interesse storico e archeologico. Tra questi menzioniamo la Chiesa di San Martino e la Chiesa di San Giorgio (XII secolo), raggiungibile con una camminata che porta sino al promontorio di Portofino, proseguendo si incontrano  il Castello Brown, (XVI secolo) antica fortezza militare immersa in uno splendido giardino pensile, e il faro di Punta di Capo (Punta Portofino che domina tutta la baia

La spiaggia di Portofino è situata a Paraggi, poco distante dal centro, una baia incantevole molto apprezzata dai vip. Il Cristo degli abissi, una statua di bronzo situata sul  fondale della baia di san Fruttuoso a 17 metri di profondità richiama moltissime visite da parte di subacquei.

Il fascino di questi luoghi, la buona cucina della Liguria e i tanti itinerari culturali e naturalistici fanno di questo angolo del golfo del Tigullio una meta ideale in tutti i periodi dell’anno, sebbene la maggior parte dei turisti la apprezzi soprattutto durante i mesi estivi, quando la natura rigogliosa e le tiepide acque del mare rendono Portofino un angolo di paradiso.

Biker sportivi sempre in sella

Che tu sia un amante della MTB o della bici da corsa il lookyhotel è il punto ideale di partenza per godersi itinerari immersi nella natura con splendida vista sul mare e di diversi livelli di difficoltà. La Val Fontanabuona con le sue piste ciclabili, un anello da percorrere sia a piedi che in MTB attorno alle ns vallate, Il Monte Fasce a ponente e il Bracco a levante saranno mete di vs gradimento.

Il Looky Hotel mette a disposizione un accompagnatore che vi farà scoprire i percorsi più adatti alle vostre esigenze, contattateci per i prezzi e le modalità del servizio.

 

Bike Tour nel Parco di Portofino

Risalita sino a Portofino Vetta; escursione lungo i sentieri del Parco con la possibilità di fermarsi al Mulino del Gassetta per gustare i prodotti locali o nei terreni de "LA PORTOFINESE"
per una degustazione di vino e prodotti tipici con vista mozzafiato sulla costa. Si prosegue in direzione Portofino, con magnifici scorci sul mare, una volta arrivati, si ritorna a Santa Margherita Ligure lungo la strada panoramica a picco sul mare.

Image

Durata 3 ore circa

Bike Tour Dalla Costa All'entroterra

Partenza dal Lago di Giacopiane
Durante l’escursione pedaleremo lungo le strade bianche e sentieri, dove possiamo godere di una fantastica vista sui monti e sulle vallate circostanti ed addirittura sul mare!
Le strade sterrate che percorreremo non sono trafficate ed essendo immersi nella natura, possiamo ammirare i bellissimi boschi, le piante autoctone, le rocce tipiche, come ad esempio l'ardesia ed incontrare i cavalli selvaggi. Lungo il percorso, ci si potrà fermare a pranzare in uno dei rifugi, dove potremo assaggiare e gustare i piatti tipici. 

Durata: 6-7 ore circa

 

Bike Tour Val Fontanabuona

La ciclabile unisce i paesi dell'entroterra ligure, Gattorna e Carasco, in provincia di Genova, nella zona di Rapallo. Il fondo è perlopiù sterrato, ma molto ben tenuto, quindi adatto anche a ruote non del tutto artigliate. A tratti si percorrono tratti asfaltati su strade secondarie a basso traffico. Il percorso di circa 45Km è immerso totalmente nella natura, apprezzabile e divertente ma ha delle sezioni con dislivelli notevoli. Si pedala lungo il fiume Entella, in un'oasi naturale ricca di flora e fauna. Affollata di gente nella parte bassa, via via che si va verso la val Fontanabuona l'ambiente diventa più selvaggio e meno frequentato ma sempre offrendo scorci e angoli deliziosi come la foresta di bambù (la più grossa in Europa), il ponte vecchio di San Salvatore, i prati e i boschetti che costeggiano il fiume, le case vecchie delle piccole frazioni sulla riva sinistra. Una lunga pedalata nella natura adatta a grandi e piccini: ciascuno potrà scegliere il proprio percorso ideale.

Le 5 ciclabili più belle della Liguria

Amanti di boschi e sterrati da percorrere con la vostra Enduro

Le valli attorno al Looky Hotel si prestano a percorsi di Enduro di vari livelli di difficoltà assieme a piloti esperti che vi accompagneranno lungo percorsi da oltre 100Km senza mai toccare l' asfalto !!

Per ulteriori informazioni contattare Roberto al +39 3939998990 o scrivete direttamente a This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

 

Amanti dei borghi e delle spiagge

La Riviera di Levante è il paradiso del trekking e del mare più selvaggio. Qui le spiagge sono meno estese, la sabbia è più rara e prevalgono i ciottoli e la ghiaia. Ma l’alternarsi di falesie, calette, parchi naturali e borghi arroccati su scogliere impervie regala scorci impareggiabili. Non a caso Cinque Terre, Portofino e Golfo dei poeti sono ambite mete del turismo internazionale.

Il Looky Hotel mette a disposizione un accompagnatore che vi farà scoprire i percorsi più adatti alle vostre esigenze, contattateci per i prezzi e le modalità del servizio.

 

Baia del silenzio

La Baia del Silenzio a Sestri Levante è nella Top 10 delle spiagge italiane, al  quinto posto del TripAdvisor Travelers' Choice Beaches Awards 2019.

https://youtu.be/vepxMN1CJdc

Spiaggia di Paraggi

La Spiaggia di Paraggi si trova tra Rapallo e Portofino  nella suggestiva baia a ridosso di Santa Margherita Ligure.

La cala è molto apprezzata dagli appassionati di diving per la ricchezza della fauna marina dei suoi fondali, dove possiamo trovare anche un presepe sommerso all’interno di una piccola grotta posta a svariati metri di profondità.

La spiaggia è sabbiosa e il mare è famoso per essere limpido e cristallino dal colore verde smeraldo intenso. Una tappa obbligatoria per un bagno in uno scenario da sogno

Per chi ama camminare alle spalle della spiaggia risale il sentiero della Valle dei Mulini, escursione che prende il nome dalla presenza di svariati ruderi di vecchi mulini nel percorso

 
Abbazia San Fruttuoso

L’abbazia di San Fruttuoso si trova, incastonata in una piccola insenatura, a Capodimonte tra Camogli e Portofino. Si raggiunge solo a piedi, percorrendo panoramici sentieri, o via mare. L’abbazia risale all’VIII secolo d.C., quando Prospero, vescovo tarragonese in fuga dalla Spagna invasa dagli Arabi, scelse la baia come rifugio per custodire le reliquie di San Fruttuoso. Negli anni a seguire la costruzione ha subito diverse modifiche ma nel XIII secolo la famiglia Doria che ne divenne proprietaria,  gli diede la conformazione attuale. Oggi l’abbazia è di proprietà del FAI che promuove ogni anno diverse attività turistiche.

Nella baia è collocata la celebre statua del Cristo degli Abissi, posta nel 1954 sul fondale marino e restaurata negli anni novanta

Esploratori amanti del Trekking

Se siete amanti del Trekking e non avete mai esplorato i “monti del Paradiso” siete nel posto giusto!
Il LookyHotel è posizionato sulle alture di Sori, punto di partenza per molti percorsi di varie difficoltà e lunghezza per escursionisti o semplicemente per passeggiare nella natura.

Il Looky Hotel mette a disposizione un accompagnatore che vi farà scoprire i percorsi più adatti alle vostre esigenze, contattateci per i prezzi e le modalità del servizio.

 

Da Portofino a Camogli

Difficoltà: media
Tempo di percorrenza: 6 ore
Stagione migliore: primavera o autunno


Nell’area protetta del Parco naturale di Portofino si sviluppa l’itinerario che da Portofino giunge al borgo di pescatori di Camogli

Il punto di partenza è via Fondaco dove, mantenendo la sinistra, si inizia a salire lungo la scalinata che conduce alla ricca vegetazione. Il sentiero, prevalentemente sterrato, prosegue fino a raggiungere la deviazione per la paradisiaca insenatura di Cala degli Inglesi. Dopo circa un’oretta si raggiunge l’antica base militare della II Guerra Mondiale “Base 0”, oggi punto panoramico prima della ripida discesa che arriva fino a San Fruttuoso di Camogli e la sua inconfondibile Abbazia di Capodimonte. Dalla parte opposta della spiaggetta si sale subito ripidamente tra i terrazzamenti coltivati a ulivo per poi ridiscendere sulla costa che regala panorami verso i fondali trasparenti. A Cala d’Oro si noterà l’antica torre di guardia. Poco più avanti si percorrono brevi passaggi dove occorre aggrapparsi a solide catene in acciaio e, in località Fornelli, si scorgono alcuni bunker bellici. Dopo due chilometri si arriva alla piazzetta di San Rocco; scendendo da una crêuza affiancata da casette e terrazzamenti si termina la gita a Camogli.

La seconda domenica di maggio si festeggia a Camogli la Sagra del Pesce: la padella di 4 metri di diametro frigge ben 30.000 piatti di pesce! Una sua copia è stata fabbricata in Giappone, a Yokohama.
L’Acquedotto storico di Genova

Difficoltà: facile
Tempo di percorrenza: 3 ore
Stagione migliore: tutto l’anno


Un classico per ogni genovese che si rispetti, il percorso che ruota attorno all’antico acquedotto di epoca romana presenta la peculiarità di poter essere intrapreso in diversi punti della città. Ciononostante per un tour completo, nonché in leggera discesa, è consuetudine partire dal borgo poco fuori città di Cavassolo, la prima frazione del comune di Davagna lungo il torrente Bisagno.

Si parte dal condotto riconoscibile dalla pavimentazione lastricata di pietre che lo ricopre in direzione di Genova. La realtà qui, seppur a due passi dalla città, è caratterizzata da natura verde, aria fresca e i classici muretti a secco liguri. Procedendo si incontrano numerosi pannelli esplicativi che indirizzano gli escursionisti sui diversi rii e borghi circostanti. Una volta raggiunto il Rio Torbido non si può non notare l’esile ponte medioevale che è giunto a noi sfidando nei secoli le piene del torrente. Più avanti si sovrasta il quartiere di Staglieno, celebre per il suo cimitero monumentale, fino a raggiungere piazza Manin, dove il tracciato dell’acquedotto prosegue fino a via Bertani, località dove il canale si divide in due bracci: il più antico, Castelletto, in direzione della spianata omonima, quindi verso la fontana del Molo e il secondo, Fucine, che attraversa villetta Di Negro e la centralissima Porta Soprana per terminare alla cisterna delle Grazie.

I forti Richelieu e Ratti sopra Genova

Difficoltà: media
Tempo di percorrenza: 5 ore
Stagione migliore: primavera o autunno


I forti che circondano Genova, costruiti anticamente per proteggerla dagli attachi nemici, sono un’ottima occasione per unire il piacere di una camminata nella natura urbana alla visita culturale di questi edifici in stile fiabesco.
Si parte dalla piazza della Chiesa SS. Annunziata del Chiappeto in località San Martino d’Albaro e si sale subito ripidamente lungo un’antica crêuza che, in dieci minuti, conduce alle cosiddette “grandi rocce”, punto panoramico per ammirare la vallata sottostante e il forte Richelieu, prima tappa del percorso.
Il percorso è facilmente intuibile: si sale lungo la strada sterrata fino a raggiungere la piazzola dove si “adagia” il forte. Da qui la vista è mozzafiato, Genova è ai propri piedi e nelle giornate più terse si riesce ad avvistare la costa corsa. Per raggiungere il forte Ratti, chiamato anche Monteratti, è necessario proseguire oltre il forte Richelieu in un tratto inizialmente pianeggiante e, successivamente, scollinare il monte che conduce alla sua vetta. In primavera gran parte del percorso è ricoperto da ginestre in fiore. Dal forte si ridiscende poi lungo lo stesso percorso per proseguire sino a Via Montelungo per raggiungere la chiesa di San Giorgio di Bavari.

"Vedrai una città regale, addossata ad una collina alpestre, superba per uomini e per mura, il cui solo aspetto la indica Signora del Mare: Genova" (Francesco Petrarca).

“Vedrai una città regale, addossata ad una collina alpestre, superba per uomini e per mura, il cui solo aspetto la indica Signora del Mare: Genova” (Francesco Petrarca).

L’anello del lago del Brugneto

Difficoltà: media
Tempo di percorrenza: 6 ore
Stagione migliore: primavera o autunno


Il lago artificiale del Brugneto si trova nell’entroterra di Genova all’interno del Parco Regionale del Monte Antola ed è l’ideale per un’escursione lungo il suo sentiero che lo costeggia per circa 13 km; i mesi autunnali sono forse i migliori per recarvisi, poiché regalano visioni e tramonti da cartolina caratterizzati dai tipici colori stagionali giallo e rosso.

Il percorso ad anello circoscrive il lago e inizia presso la diga artificiale, sulla riva destra del lago, diramandosi quindi in numerosi sentieri immersi nel bosco adiacente dove non è difficile scorgere la tipica fauna selvatica locale (ad esempio daini, cinghiali, donnole e caprioli). Il clima fresco e umido della zona ha dato vita a molti castagni e faggi, mentre ricco è il sottobosco dove abbondano la ginestra e la rosa canina. Durante la passeggiata si incontrano spesso anche zone attrezzate per un picnic o più semplicemente per un meritato riposo. Il punto di arrivo si trova sulla riva sinistra lacustre. Nelle vicinanze è ancora presente qualche antichissimo edificio, le “case celtiche”, famose per i tipici tetti di paglia e pietra.

Monte Cornua

A pochissimi minuti di macchina dall’hotel ci si ritrova sul monte Cornua dove è ubicata la Cappelletta degli alpini, uno dei luoghi più conosciuti dagli alpini liguri e da chi fa escursionismo

Non solo è un posto da cui dominare con lo sguardo la valle fino al mare ma da qui parte l’antico percorso di transumanza di Sori al monte Cornua e soprattutto la zona è attraversata dall’itinerario Storico Colombiano

Una base di partenza per passeggiate di diverso livello.

Palestra di roccia di Rian Croeua

Adiacente l’hotel parte la mulattiera che scende alla palestra naturale di roccia situata in località Rian Croeua. La parete, altra 30 metri con 15 vie di salita in vari gradi di difficoltà, da 8 a 18 metri, è stata consolidata, messa in sicurezza e attrezzata e permette ai principianti e agli appassionati di avvicinarsi a questa pratica sportiva.

Vivi la tua esperienza

 

Lu.Pa. Srl Via Fieschi 3/9 - 16121 Genova P.IVA 02672390990  REA GE - 503273 | Privacy Policy | Cookie Policy | Powered by Giorgia Calvi

Contatti

Frazione Canepa 77, 16031 Sori (GE) Italy
Telefono +39 349 23 96 424

Dove siamo e come raggiungerci

COVID-19

Seguici su